LA DELUSIONE DEI POTENTI – di Alberto Maggi

Giuliana Campisi

image

tratto da una pagina facebook

All’inizio era solo una discreta mormorazione, poi è diventata mugugno sempre più crescente, e ora, senza più remore, aperto dissenso nei confronti del Papa venuto dalla fine del mondo (e sono tanti che ce lo vorrebbero ricacciare). Papa Francesco in poco tempo è riuscito a deludere tutti. E la delusione si trasforma in un risentimento dapprima covato e ora platealmente manifesto.

Sono delusi molti dei cardinali, che pure lo hanno eletto. Era l’uomo ideale, senza scheletri negli armadi, dottrinalmente sicuro, tradizionalista ma con accettabili aperture verso il nuovo. Avrebbe potuto garantire un periodo di tranquillità alla Chiesa terremotata da scandali e divisioni. Mai avrebbero pensato che Bergoglio avrebbe avuto intenzione di riformare nientemeno che la Curia romana, eliminare privilegi e fustigare le vanità del clero. La sua sola presenza, sobria e spontanea, è un costante atto d’accusa ai pomposi prelati, anacronistici faraoni pieni di sé.

View original post 268 altre parole

Annunci

Non dire “NON CE LA FACCIO” nemmeno per scherzo, perchè l’inconscio non ha umorismo! Lo prenderà sul serio e te lo dirà ogni volta che ci provi.

non dire Da ogni difficoltà, può nascere il bene. By leggoerifletto Il detenuto e la formica – don Bruno Ferrero Un uomo fu condannato a 20 anni di carcere. Il suo problema era ovviamente ammazzare il tempo. Dopo alcuni mesi scoprì che alcune formiche risiedevano stabilmente sotto l'intonaco scheggiato della sua cella. Una di quelle formiche … Continua a leggere Non dire “NON CE LA FACCIO” nemmeno per scherzo, perchè l’inconscio non ha umorismo! Lo prenderà sul serio e te lo dirà ogni volta che ci provi.

“Medicina per l’anima” (iscrizione sopra la porta della Biblioteca di Tebe)

PREGHIERA & meditazione come medicine dell’anima
girobloggando.blogspot.it

chiediloamanu

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. (A. Oz) bibliotecaBiblioteche che non ti aspetti

(tratto da The Post Internazionale)

Dalle gobbe dei cammelli in Kenya agli asini della Colombia.

(…) Sono dappertutto ma non te le aspetteresti mai. Dalle spiagge australiane alle gobbe dei cammelli in Kenya: ecco alcune tra le biblioteche più peculiari al mondo.

Nel 1990, Luis Soriano, maestro di una scuola elementare in Colombia, decise di impiegare i suoi due asini per realizzare il suo progetto: la Biblioburro, una biblioteca itinerante per bambini.

Nel 1985, il Kenia Natinal Library Service diede invece vita all’iniziativa che prevede, ancora oggi, una biblioteca posta sulle gobbe di nove cammelli. I librai attraversano…

View original post 183 altre parole

Piazza dei Signori, VICENZA con: Orchestra di Piazza Vittorio Concerto evento per il Festival Biblico 2016

http://www.festivalbiblico.it Venerdì 27 maggio 2016 alle 21:30 Piazza dei Signori, VICENZA - VI con: Orchestra di Piazza Vittorio Concerto evento per il Festival Biblico 2016 sul palco Houcine Ataa voce Viviana Cangiano voceTati Valle voceKyung  Mi Lee violoncelloKaw Dialy Madi Sissoko voce e kora Pino Pecorelli bassi ed electronics Duilio Galioto organo e tastiere Raffaele Schiavo voceZiad Trabelsi voce, oud, dulcimer e w’tar direzione artistica e musicale Mario Troncotesti originali di José Tolentino … Continua a leggere Piazza dei Signori, VICENZA con: Orchestra di Piazza Vittorio Concerto evento per il Festival Biblico 2016

Vision of impressionism and hyper-realism – Sung Sam Park

By Il mondo di Mary Antony Sung Sam Park Nato a Soeul, Corea,  ha iniziato a dipingere all'età di dodici anni. Dopo la laurea presso l'Università Jung Ang nel 1973,  Park  si è recato in Francia, dove ha studiato pittura,  vivendo con altri giovani artisti a Parigi. Il suo stile artistico oggi riflette chiaramente l'ispirazione degli … Continua a leggere Vision of impressionism and hyper-realism – Sung Sam Park