A Cordoba, nel sud della Spagna, a maggio ci sono le feste speciali dei fiori

… 🙂

Venet's

Ogni primavera, all’inizio di maggio, la città di Cordoba, nel sud della Spagna, scoppia in fiore con feste speciali. Si inizia con una parata conosciuta come la “Battaglia dei Fiori”, seguita da il tanto atteso Patio Concorsi chiamati “Los Patios de Córdoba” o “Fiesta dei cortili”. Nel corso delle prossime due settimane, la gente di Cordoba spalanca le porte ai loro patii privati ​​come una competizione feroce per il più bel patio che ne consegue. I proprietari di Patio decorano le loro griglie in ferro e i balconi con piante e fiori, soprattutto gelsomini, gerani e garofani. Tappeti di fiori, mosaici islamici fatti a mano, e giochi d’acqua sorprendenti adornano i cortili. Normalmente i patii sono di proprietà privata e non disponibili per la pubblica visione, ma durante il festival i cortili splendidamente decorati sono aperti gli occhi di tutti. Il patio meglio conservato e più bello è votato e il…

View original post 342 altre parole

Sappi che tutte le strade, anche le più sole hanno un vento che le accompagna…

  breve intermezzo recitato di Gianmaria Testa .   Sappi che tutte le strade... "Sappi che tutte le strade, anche le più sole hanno un vento che le accompagna e che il gomitolo, forse non ha voluto diventar maglione e che preferisco non imparare la rotta per ricordarmi il mare."  Gianmaria Testa     Pubblicato … Leggi tutto Sappi che tutte le strade, anche le più sole hanno un vento che le accompagna…

PARABOLA Sufi

TE' ALLA MENTA La leggenda del fiume e delle sabbie (una storia sufi) Questa storia Sufi è una parabola carica di metafore che può solo essere compresapienamente solo attraverso l’intelligenza del cuore. Una storia che “deve essere assimilata, sorseggiata come un tè, goduta in uno stato d’animo rilassato”. Un fiume, dalla sorgente sulle montagne lontane, … Leggi tutto PARABOLA Sufi

La nevicata del ’56 per Sassi sonori a cura di Giorgio Chiantini

'56

quella nevicata a Roma ci fu davvero

e vista con gli occhi del fanciullo mi sembrò un vero e proprio miracolo…  🙂 GiuMa56
girobloggando.blogspot.it

Il sasso nello stagno di AnGre

lauraneve1-copiaLa nevicata del ’56…quando ancora ascolto questa canzone non posso fare a meno di evocare tempi in cui ero bambino: quella nevicata a Roma ci fu davvero e vista con gli occhi del fanciullo mi sembrò un vero e proprio miracolo. Erano tempi in cui non si possedeva nulla, se non la fantasia per immaginare e la capacità di giocare con qualsiasi cosa rispondesse al bisogno e la nevicata per noi fu proprio questo: gioco e meraviglia che, ancora oggi, regalano nel ricordo l’emozione dei giorni trascorsi in una città insolitamente imbiancata e straordinaria per noi che la neve non l’avevamo mai vista.

Nell’inverno del 1989, Mia Martini è alla ricerca di un nuovo brano da presentare a Sanremo che le consenta di replicare il meritato successo ottenuto l’anno precedente con lo straordinario pezzo scritto da Bruno Lauzi e Maurizio Fabrizio grazie al quale ha riconquistato quel posto da…

View original post 413 altre parole

Oltre la Street Art e il Trompe l’oeil

Non lo conoscevo…
Veramente Bravo 🙂

Qualche settimana fa…
C’era una volta BLU…
https://wordpress.com/post/girobloggando.wordpress.com/2792
Essendo nell’Ottava di Pasqua … AUGURI

C'è un Tempo per ogni Cosa...

Ernest Zacharevic, in arte ZACH è un artista lituano che coniuga spiccate doti grafico-pittoriche (tecniche tradizionali o meno) ad un senso dello spazio o meglio degli spazi, da cui credo a volte prenda spunto e stimolo, per creare opere che, se da un lato si potrebbe dire decontestualizzano (per usare un parolone), dall’altro vengono perfettamente contestualizzate in uno spazio esterno o interno che non fa da semplice “tela” o “cornice”, ma divengono parte integrante dell’opera.

C’è poi un bel senso di ironia e di divertimento, di giocosità e movimento, oltre a quel giusto grado di realismo pittorico che appunto riporta al classico artificio del tromp l’oeil, dal cui manierismo però, decisamente si discosta…

Per il resto… giudicate voi  http://www.ernestzacharevic.com/

View original post

“Addio Gianmaria” grande artista e amico della fraternità di Romena.

Omaggio a Gianmaria…
Buon viaggio, grande uomo! resterai sempre con noi…
leggiamounlibro.blogspot.it

♡ Domenica ♡la FESTA♡ ♡ ...Il giorno del riposo ♡ ♡...Il giorno del Signore... ♡

Buon viaggio, grande uomo… a Gianmaria Testa

Gianmaria Testa, Il viaggio

Come le onde del mare – Gianmaria Testa

Ti ho conosciuto così…

Ma certe nostre sere hanno un colore che non sapresti dire, sospese fra l’azzurro e l’amaranto e vibrano di un ritmo lento, lento…
e noi che le stiamo ad aspettare, noi le sappiamo prigioniere come le onde del mare, come le stelle del mare…
si muovono e c’incantano le ore di certe nostre sere e sanno di partenza e di tramonto
e di sorvolare lento, lento…
ma noi che le sappiamo prigioniere, non le possiamo liberare come le onde dal mare, come le stelle dal mare

Come quando ti ho rincontrato…

sul blog di Romena … che non conoscevo (GRAZIE PER QUESTO)

 
L’inizio del concerto di Gianmaria Testa alla Pieve di Romena il 21 settembre 2011 nell’ambito dell’incontro “Una fede nuda”. Il concerto viene introdotto dalla…

View original post 421 altre parole