L’albero intricato

Settestorie di Monica Maggioni su Rai1

(none)
Ultima puntata della stagione con i cacciatori di virus
Con uno speciale sui Cacciatori di virus, Settestorie, in onda lunedì 7 giugno alle 23.25 su Rai1, chiude la stagione 2020/21. A oltre un anno dallo scoppio del Covid-19, Monica Maggioni ci porta nel cuore della Namibia, nel Parco Nazionale di Etosha, insieme ai ricercatori dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e Molise (IZSAM). Da oltre venti anni questi virologi lavorano in Africa per scovare virus e batteri sconosciuti e capire come fermare nuove malattie prima che arrivino in Italia. Vedremo in azione Axel Hartmann, veterinario specializzato nella cura e sorveglianza sanitaria degli animali selvatici come zebre, leoni ed elefanti, che lavora ogni giorno cercando di bilanciare gli obiettivi scientifici e la salvaguardia del benessere animale di specie così uniche e spettacolari. Ad accompagnare questo viaggio ci saranno Nicola D’Alterio, direttore generale dell’Istituto, il virologo Alessio Lorusso e lo scrittore David Quammen, autore del bestseller “Spillover” che già nel 2013 sembrava aver preconizzato l’arrivo di una pandemia.

🦋LeggiAmo 🦋i libri che ho letto / leggerò🦚promemoria🦚

David Quammen

A guidare la mano di Darwin mentre nel 1837 tracciava il primo schizzo del suo “albero della vita” c’era l’idea della discendenza delle specie da un antenato comune: idea audace, perché andava contro il dogma creazionista e stabiliva una continuità tra gli esseri umani e creature ben più primitive. Da allora l’albero filogenetico non ha fatto che espandersi. Ma il bello doveva ancora venire. E il bello, scopriamo grazie a David Quammen, è venuto negli anni Settanta con le scoperte di Carl Woese, che rivelano una realtà molto più complessa. L’albero della vita è più intricato di quello immaginato da Darwin, e forse non è neppure un albero. I geni non si spostano solo in senso verticale, da una generazione alla successiva, ma anche lateralmente, varcando i confini di specie, o passando da un regno a un altro, e creando degli ibridi. Alcuni sono entrati di traverso nella…

View original post 802 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...