Proporre e non imporre, condividere e non dividere, analizzare e non criticare

APPREZZARE=DIRE BENE, BENE-DIRE

Proporre e non imporre,

condividere e non dividere,

analizzare e non criticare (banalizzare)”

Scuola del villaggio

PAROLE BELLE – PAROLE GUIDA – PAROLE RIFUGIO

Il mondo è uno specchio,

restituisce la mia immagine:

se faccio il broncio mi guarda male,

se sorrido mi dà indietro

serenità e fiducia.

In ogni circostanza comincia dalla parte positiva.

Scopri l’energia del pensiero positivo.

Semina parole belle.

DIO dei miei respiri:

comunque io ti possa concepire;

donami la serenità di accettare

le cose che non posso cambiare,

donami il coraggio di cambiare

quelle che posso cambiare;

donami la sapienza

di conoscere la differenza.

Sono io a colorire la vita

il mondo prende i miei colori.

Con occhi sereni, puri

colgo la rete sottile

di piccole sorprese,

frammenti di felicità,

dispersi nella vita quotidiana.

Amore-dono è la virtù più grande

come uno spago, tiene

insieme le altre qualità.

Ciò che conta è amare,

non si vede bene che col cuore.

Amo e capirò

amo e la fede verrà

amo e la solitudine si romperà

amo e la gioia verrà

amo e conoscerò il paradiso,

perché paradiso è amare.

Vivo semplice,

ciò che è in più mi pesa,

riducendo i desideri…

vivo meglio.

Quel che tu fai agli altri è una goccia,

ma è quella goccia che cambia la tua vita.

Il bene che fai è l’affitto che paghi per il posto che occupi sulla terra.

Oltre lo schermo dell’abitudine,

intuisco l’immenso PENSIERO

che guida dall’interno

il cammino di ogni vita:

IN PRINCIPIO è lo STUPORE!

Nessuno è sapiente assoluto,

nessuno è ignorante assoluto,

siamo tutti maestri e scolari

gli uni, gli altri

alla scuola continua della vita.

Lo sguardo positivo

crea realtà positiva.

Il pensiero positivo è economico,

è anticipazione, è profezia,

è causa di quello che spera.

Sarò positivo!

Persone viaggiano per stupirsi

delle montagne, dei fiumi, delle stelle

e passano accanto a se stessi

senza meravigliarsi.

(Ago.)

Quando sono triste, canto!

Quando sono depresso, vado a trovare amici!

Quando sento rancore, lo abbraccio

con compassione!

Quando sono timoroso, mi slancio con coraggio,

vinco gli ostacoli affrontandoli!

Quando attraverso una notte oscura, dico tre magiche parole:

anche questo passerà!

Quando sono invaso da uno stormo di pensieri

negativi… batto le mani per farli scappare via!

La vera pace dell’anima

deriva dall’aprirmi alla gratuità:

è l’atteggiamento migliore

per apprezzare la vita:

niente mi è dovuto, tutto è dono:

vivo la gratuità di ogni giorno

e di ogni respiro.

C’è un tempo per abitare con la gente.

C’è un tempo per abitare con sé.

Non c’è gioia nel vivere agitato,

disperso, frammentato.

C’è gioia nel vivere sereno, calmo, intero.

MONACO è colui che guarisce l’ansia del fare,

si abbandona alla gratuità del contemplare.

Don Gabriele G. dalla Scuola del villaggio

SGUARDO SUL MONDO

Due cose riempiono l’animo di ammirazione e venerazione sempre nuova e crescente…

il cielo stellato sopra di me e l’intimità della coscienza …

la legge morale …dentro di me”

E.Kant

„I bambini s’incontrano con grida e danze sulla spiaggia di mondi sconfinati costruiscono castelli di sabbia e giocano con conchiglie vuote, con foglie secche intessono barchette e sorridendo le fanno galleggiare sulla superficie del mare, i bambini giocano sulla spiaggia dei mondi non sanno nuotare né sanno gettare le reti.“ da Gitanjali

Riferimento: https://le-citazioni.it/autori/rabindranath-tagore/?page=3&o=new

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...