I racconti di Padre Brown

Padre Brown

 
Renato Rascel è padre Brown
 

Il personaggio letterario padre Brown è un presbitero e investigatore, protagonista di oltre cinquanta racconti gialli dello scrittore inglese Gilbert Keith Chesterton. In Italia è noto soprattutto attraverso l’interpretazione di Renato Rascel nella miniserie televisiva I racconti di padre Brown.

♫ I Racconti di Padre Brown ♪ (La Sigla) ♫ 

1 La croce azzurra. I racconti di Padre Brown

 

L’incredulità di padre Brown
❗️❗️❗️❗️❗️❗️❗️❗️❗️❗️
 


 


L’innocenza di padre Brown

1 volume dei racconti con protagonista padre Brown, il celebre prete-investigatore nato dalla penna di Gilbert Keith Chesterton 🎐

 
 
Il 2 volume della raccolta
Le vele San Paolo Ed.

La saggezza di padre Brown, pubblicata per la prima volta nel 1914, segna il ritorno del piccolo prete dell’Essex, un goffo omino con la faccia rotonda e l’espressione assente, ancora impegnato a risolvere misteri, spesso con l’aiuto dell’amico ed ex criminale Flambeau. In questa seconda raccolta, padre Brown non limita le sue esperienze all’Inghilterra, ma lo troviamo impegnato in Francia, al centro di in un caso di spionaggio internazionale, in Germania, dove affronterà un enigma di portata storica, e in Italia. Chesterton, che amava molto l’Italia e che nel corso della sua vita vi tornò più volte, mette padre Brown a confronto col più famoso dei briganti del Meridione, capace di attirarlo, insieme a una nutrita comitiva, nel suo covo: il paradiso dei ladri. Come al solito, però, la vicenda finirà in modo del tutto inaspettato…

 

 

             Il segreto Padre Brown 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...