Anche quando il cielo è coperto, il sole non è scomparso. È ancora lì dall’altra parte delle nuvole.

Il sole e la nuvola (1962) – Gianni Rodari

Il sole viaggiava in cielo, allegro e glorioso nel suo carro di fuoco, gettando i suoi raggi in tutte le direzioni, con grande rabbia di una nuvola di umore temporalesca, che borbottava: “Sciupone, mano bucata, butta via, butta via i tuoi raggi, vedrai quanti te ne rimangono!”.

Nelle vigne ogni acino d’uva che maturava sui tralci rubava un raggio al minuto, o anche due; e non c’era filo d’erba, o ragno, o fiore, o goccia d’acqua che non si prendesse la sua parte. 

“Lascia, lascia che tutti ti derubino: vedrai come ti ringrazieranno, quando non avrai più niente da farti rubare!”. 

Il sole continuava allegramente il suo viaggio, regalando raggi a milioni, a miliardi, senza contarli.

Solo al tramonto contò i raggi che gli rimanevano: e guarda un po’, non gliene mancava nemmeno uno. 

La nuvola, per la sorpresa, si sciolse in grandine, il sole si tuffò allegramente in mare. 

– Gianni Rodari – 

da: “Favole al telefono”, Gianni Rodari

Anche quando il cielo è coperto,
il sole non è scomparso.
È ancora lì
dall’altra parte delle nuvole.

– Eckhart Tolle – 

Calma ragazzi! 
La terra è stanca di gente che corre. 
Beve di corsa una Coca Cola e butta la lattina. 
Sgranocchia patatine e lascia il sacchetto sulla spiaggia. 
Infila la discoteca. E poi salta in auto così, senza pensare. 
La terra è stanca di gente che corre pensando di arrivare da qualche parte e non arriva mai a niente. 
Di gente che vola via per non vedere, per non accorgersi. 
Oggi ci vuole coraggio a fermarsi.

Siamo tutti sulla stessa barca, Signore.

Ti assicuro che a volte sento 
i miei compagni di viaggio,

che mi urtano da tutte le parti 
e mi schiacciano i piedi.

Ma, siamo tutti sulla stessa barca. 
Signore, aiutami a non lasciarmi andare.

Fa’ che io prenda la mia parte di fatica 
e condivida la gioia di andare avanti con tutti.

Ricordati di quelli che sono là in fondo 
e che non hanno più forza.

Dobbiamo arrivare insieme, se no, che gusto c’è?

Ci sarebbe più largo, ma non ci sarebbe più festa!

Buona giornata a tutti. 🙂 leggoerifletto

Annunci

One thought on “Anche quando il cielo è coperto, il sole non è scomparso. È ancora lì dall’altra parte delle nuvole.

  1. Grazie Giuliano, questo tuo post oggi giunge a me come un dono…! Intravedo lontanissimo un piccolo raggio di sole che cerca il mio sguardo oltre le mie “nuvole”…e so che il Cielo non mi dimentica…un sorriso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...