Stazione orbitale, primi segnali di materia oscura.

COMBONIANUM - Spiritualità e Missione

Stazione orbitale, primi segnali di materia oscura.

Stazione spaziale internazionale

Gli ‘strani’ dati raccolti dal cacciatore Ams, al lavoro dal 2011 sulla Stazione Spaziale Internazionale (Iss), potrebbero essere la prima prova indiretta delle particelle che costituiscono la materia oscura, ossia la misteriosa e invisibile materia che occupa il 25% dell’universo. I dati sono stati presentati oggi al Cern in un incontro internazionale e l’attesa è enorme.

Nell’esperimento l’Italia gioca un ruolo di primo piano, con Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e numerose aziende che hanno contribuito a realizzare la macchina, alta 5 metri e larga 4, pesante 8,5 tonnellate, ed equipaggiata con 650 computer e 300.000 canali di elettronica.

I dati dell’esperimento Ams (Alpha Magnetic Spectrometer) potrebbero indicare, quindi, l’esistenza di un nuovo fenomeno fisico. Analizzando i raggi cosmici che attraversano continuamente i suoi rivelatori, Ams ha segnalato una quantità di positroni e antiprotoni anomala, decisamente più abbondante…

View original post 189 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...